overlay Shopplan Pianterreno area
PT Pianterreno    |    PP Primo piano    |    SP Secondo piano

Vignetta sì, Vignetta no?

Vignetta sì, Vignetta no?

Il nostro Atrio è a un passo (veramente molto vicino!) al confine con l'Italia ed è sempre più numeroso il pubblico che dal Friuli-Venezia Giulia e dal Veneto si appresta anche solo per una gita fuori porta a raggiungere il nostro centro commerciale.

L'afflusso invernale, poi, è ancor più appetibile grazie alle meravigliose montagne che abbracciano Villach e tutto il territorio carinziano ... sciatori, ciaspolatori e in genere amanti dei monti d'inverno si scatenano davvero in questo periodo!

Un piccolo regalo di Natale ai nostri lettori è questo breve vademecum per raggiungere Atrio, che si voglia prendere l'autostrada o godersi le strade statali esterne.

VIGNETTA SÌ

Cominciamo con le indicazioni più semplici per arrivare da Atrio usando l'autostrada.
Come per la vicina Slovenia, anche per l'Austria il pedaggio non avviene ai caselli, come in Italia, ma è necessario acquistare ed esporre sul parabrezza (attaccandola dall'interno) la "Vignetta", il bollino adesivo che certifica il pagamento.

Dove si acquista la vignetta

Per acquistare la Vignetta direttamente in autostrada è sufficiente prestare attenzione ai cartelli che precedono il confine austriaco: già da un centinaio di km prima dell'arrivo in Austria, oltre che naturalmente al confine, è possibile trovarla nelle stazioni di servizio che ne indicano il possesso (e sono praticamente tutte). I villeggianti e gli sciatori che alloggino nei luoghi limitrofi a Villach troveranno la Vignetta in tutti gli infopoint turistici, nelle edicole e in diversi alberghi dei vari luoghi di montagna.
Aguzzate la vista, dunque, per cercare questa immagine: per il 2020 infatti il colore della Vignetta è l'azzurro (ogni anno cambia: nel 2019 è stata il giallo) ed è già disponibile dall'inizio di dicembre.

Anche l'acquisto online è possibile.

Quanto costa la vignetta

Per il 2020 i costi della vignetta per gli automobilisti saranno: per un periodo di 10 giorni, euro 9,40; per 2 mesi: euro 27,40; per un anno: euro 91,10. Per i motociclisti, nel 2020 la Vignetta sarà di 5,30 euro per circolare 10 giorni, di 13,40 euro per due mesi e di 35,50 euro per un anno intero.

La Vignetta digitale

vignetta digitale austria

La Vignetta si può acquistare anche online, ma dal momento dell'ordine per i cittadini privati è utilizzabile solo dopo 18 giorni. Se, invece, si possiede partita iva o si accede all'autostrada con le credenziali di un'azienda, allora è disponibile da subito anche quando acquistata online.

Cara Vignetta...

A una prima impressione potrebbe sembrare una spesa onerosa, quella della Vignetta, poiché non lascia "spazio" ai pedaggi più piccoli cui siamo abituati in Italia per le piccole tratte. Ma a un calcolo approssimativo, con 9 euro e 40 centesimi si ammortizza una distanza che in Italia ci porterebbe sì e no a 90 km di distanza ...
Va ricordato che in alcuni casi (per esempio il tunnel dei Tauri) il pedaggio va pagato comunque, oltre alla Vignetta, poiché ci sono delle tratte straordinarie con più costi da coprire. E - altrettanto importante da ricordare:
E in ogni caso il nostro consiglio è di essere ligi alla legge perché le multe potrebbero essere salate (dai 120 ai 3000 euro) e perché le autostrade austriache, curate e circondate da paesaggi da sogno, sono davvero degne di essere percorse.

RAGGIUNGERE ATRIO VILLACH SENZA VIGNETTA

Se il percorso austriaco da fare in uscita dall'Italia è relativamente breve, e non si ha fretta, ma si vuol mantenere il "passo turistico", allora si può valutare il percorso che escluda le autostrade, risparmiando così l'impegno economico della Vignetta.

Entrando in Austria dall’autostrada A23 (Alpe Adria) si passa da Udine verso Tarvisio: il confine si trova al valico di confine di Coccau.
Per non pagare la Vignetta bisogna uscire a Tarvisio (ultima uscita in Italia) andare verso il centro, alla seconda rotonda prendere l'uscita che indica il cartello verso l’Austria (di colore blu e non verde come in Italia!).
Da qui si passa per il centro di Tarvisio e si prosegue cercando Coccau. Da questo punto è un gioco da ragazzi: sarà sufficiente seguire la strada e, tra curve e gallerie, ci si troverà dopo una decina di km in Austria.
Passato il confine, si continua verso Arnoldstein e, percorrendo la Kärntner Straße per circa 9 chilometri , ci si troverà a Warmbad. Seguendo la strada principale per ancora circa 3 km, si arriva a Villach, dove in entrata, sulla sinistra si riconosce (adeguatamente segnalato) il moderno e luminoso edificio di Atrio.

BACK